laprovinciadelsulcis.com

Intrattenimento

E' morto Michael Nyqvist, il cattivo di "Mission impossible"

Share
E' morto Michael Nyqvist, il cattivo di

Michael Nyqvist da tempo lottava contro un tumore nei polmoni, la morte è arrivata all'età di 56 anni, nel pieno di una carriera di qualità iniziata a 17 anni, dopo essersi trasferito in Nebraska dalla Svezia, il suo paese di origine. Nyqvist lascia una moglie, Catharina Ehrnrooth e due figli.

È stato il nemico di Tom Cruise in Mission Impossible: Protocollo fantasma e il Mikael Blomkvist nella trilogia Millennium tratta dai romanzi di Stieg Larsson (ruolo che nel remake americano fu di Daniel Craig). Lo annuncia il suo portavoce, Jenny Tversky, sottolineando che Nyqvist è morto dopo un lunga battaglia contro il cancro. Ha scoperto dell'adozione quando aveva sei anni, la madre aveva deciso di darlo in adozione mentre il padre, un farmacista italiano, non era nemmeno a conoscenza della sua nascita. D opo una breve parentesi come giocatore di hockey, interrotta per un infortunio, decide di diventare attore frequentando l'accademia di teatro svedese e cominciando ad avere ruoli sempre più importanti in serie tv e film in patria, ma il grande successo arriva nel 2009 con il ruolo di protagonista nella saga di Millenium, nei tre film Uomini che odiano le donne, La ragazza che giocava con il fuoco e La regina dei castelli di carta tutti usciti nel 2009 che hanno incassato più di 215 milioni. Il buon umore e la passione di Michael erano contagiosi per chi lo conosceva e lo amava. "Il suo fascino e carisma erano innegabili, e il suo amore per le arti era sentito da tutti coloro che avevano il piacere di lavorare con lui".

Share