laprovinciadelsulcis.com

Italia

Precipita cordata su Monte Bianco, muore capo Soccorso Alpino di Como

Share
Dramma sul Bianco: morto Beltrami, capo del Soccorso Alpino Lariano

I colleghi hanno appreso con sgomento del decesso di Beltrami, una delle figure storiche del Soccorso lombardo: entrato nel CNSAS come tecnico di soccorso speleologico, ha poi proseguito acquisendo la qualifica di soccorritore alpino e di tecnico di elisoccorso; per diversi anni ha curato l'organizzazione della presenza del CNSAS al Giro d'Italia. I due alpinisti sono precipitati a quota 3.600 metri.

L'uomo stava affrontando l'ultima parte della salita al Mont Dolent, a 3.820 metri, situato nella testata della Val Ferret, in cordata insieme a un 23enne milanese, quando sono precipitati per alcune centinaia di metri. Beltrami, per oltre venti anni responsabile del CNSAS in forza allaq XIX delegazione Lariana, che comprende le province di Como, Lecco, Varese e Pavia, era conosciuto anche in Ticino, avendo coordinato operazioni di soccorso transfrontaliero.

VISTI CADERE. Un altro alpinista li ha visti cadere e ha dato subito l'allarme. Il corpo di Beltrami è stato composto nella camera mortuaria di Courmayeur. È stato anche vice presidente regionale. Il tragico evento ha sconvolto tutti i soccorritori lecchesi. Una persona fortemente competente, grande conoscitore delle nostre montagne e non solo, attento e prudente alpinista, speleologo, soccorritore alpino e tecnico di elisoccorso.

E' immediatamente intervenuto il soccorso alpino valdostano con l'elicottero. Mi stringo al dolore della sua famiglia e rivolgo un pensiero a tutti i suoi collaboratori che tanto lo stimavano e ne apprezzavano le qualità di leader preparato.

Share