laprovinciadelsulcis.com

Intrattenimento

Attore senese sotto effetto di droghe investe e uccide una signora

Share
20170624_205609_6930CF65

L'attore Domenico Diele ha investito e ucciso la scorsa notte una donna di 48 anni vicino all'uscita autostradale di Montecorvino Pugliano, in provincia di Salerno. Diele si trovava in zona per le riprese del film Una vita spericolata del regista Marco Ponti e al momento del fatto era sotto effetto di stupefacenti.

E' stato arrestato con l'accusa di omicidio stradale aggravato l'attore senese Domenico Diele.

I primi soccorritori giunti sul posto riferiscono di aver visto l'attore sconvolto mentre non si dava pace per l'accaduto. E' emerso, inoltre, che il giovane non potesse guidare, in quanto la sua patente era stata sospesa nel 2016, anche allora per uso di stupefacenti. La donna a bordo della moto, Ilaria Dilillo, 48 anni, di rientro dopo una serata con gli amici, è caduta sull'asfalto ed è morta dopo pochi minuti di agonia. Per Diele l'accusa è di omicidio stradale.

L'udienza di convalida dell'arresto è prevista per lunedì. Subito dopo l'incidente, il conducente è stato portato all'ospedale di Salerno per gli accertamenti di rito ed è risultato positivo sia ai cannabinoidi che agli oppiacei.

La salma di Ilaria Dilillo, come riportato da Il Messaggero, è stata ricomposta e condotta all'obitorio di Battipaglia. Chi la conosceva la descrive come una donna molto solare, benvoluta da tutti, sempre conviviale. Ilaria viveva in centro, a Salerno, in compagnia del padre. Lavorava in uno studio legale salernitano e da poco si stava riprendendo dalla morte della madre che le aveva provocato un periodo di grande tristezza.

Share