laprovinciadelsulcis.com

Italia

Festa della Musica a Montefiore: Francesco Palmieri in concerto

Share
Borghi aderiscono a Festa della Musica

L'Asl Roma 3 partecipa convinta che la musica è anche salute in quanto offre alla persona malata la possibilità di esprimere e percepire le proprie emozioni, di mostrare o comunicare i propri sentimenti o stati d'animo attraverso il linguaggio non-verbale, il suono, la musica e il movimento per produrre effetti regressivi e per aprire canali di comunicazione che ci mettano in grado di iniziare il processo di preparazione e di recupero del paziente per la società.

Mercoledì 21 giugno, alle ore 20:00, invece, si terrà il "Concerto per la Festa della Musica" con la Corale del Duomo di Avellino, diretta dal maestro Maurizio Severino, il Coro del Conservatorio "Cimarosa" diretto dal maestro Virgilio Agresti e l'"Ensemble '900" Orchestra da camera del "Cimarosa", con il tenore solista Alessandro Caro e la fisarmonica e il bandoneon di Giuseppe Scigliano, diretta dal maestro Massimo Testo sulle musiche di Ariel Ramirez e Astor Piazzolla.

Il 21 giugno del 1982, grazie ad un'iniziativa ideata dal Ministero della Cultura francese, in tutta la Francia musicisti dilettanti e professionisti invasero strade, cortili, piazze, giardini, stazioni e musei. La Festa della Musica ha l'obiettivo di coinvolgere tutta la comunità ostunese chiamando tanti nostri concittadini a condividere l'amore per la musica in tutte le sue forme, cercheremo di cementare ancora di più la nostra comunità, sperando che anche tanti turisti si facciano affascinare da questo evento originale.

L'iniziativa è promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, patrocinata dalla SIAE, dall'AIPFM (Associazione Italiana per la promozione della Festa della Musica), dal Comune di Ruvo di Puglia, dall'Unpli Puglia in collaborazione con Rai Radio 3. Qui si sono esibiti centinaia di ragazzi provenienti da tutto lo stivale.

La Festa Europa della Musica a Taranto si aprirà a Palazzo di Città, dove dalle ore 17 si esibiranno le pianiste Barbara Ancona, Giulia Prenna e Noemi De Cataldo, allieve di Paolo Cuccaro all'Istituto Paisiello. Diffusasi in oltre 100 paesi sparsi su cinque continenti la Festa della Musica non ha perso la sua vocazione popolare e la sua dimensione fortemente locale, rimanendo sempre in grado di adattarsi alle specificità del luogo che la ospita. "'In piazza è tutta un'altra musica!' sia da soli che in gruppo".

Share