laprovinciadelsulcis.com

Intrattenimento

Carla Fendi addio, morta la stilista

Share
Le sorelle Fendi nel loro atelier in via Borgognona da sinistra Anna Franca Paola Carla e Alda in una immagine di archivio

La stilista era da tempo malata.

Carla sempre negli anni '60 incontra Candido Speroni, l'amore della sua vita, che sarà suo marito per 50 anni: "Non mi ha mai dato fastidio avere una moglie più famosa di me".

Amante dell'arte e della musica, nel 2007 la stilista diventa anche mecenate e crea la Fondazione Carla Fendi con lo scopo di supportare le arti, l'artigianato e il sociale.

Il mondo della moda è in lutto per l'ennesima perdita di una delle personalità di livello nel settore, la "regina delle pellicce" innamorata della moda e del suo lavoro, descritta da chi la conosceva come una donna sempre attenta ai dettagli, precisa ma dall'animo gentile, responsabile insieme alle sorelle di aver reso il made in Italy famoso in tutto il mondo insieme al simbolo delle due Effe incrociate. Se ne va a 80 anni la regina degli eventi, Carla Fendi.

E' morta a 80 anni Carla Fendi, ambasciatrice e pilastro dello storico marchio italiano.

Tramite la Fondazione, Carla Fendi sosteneva il Festival dei Due Mondi, l'Accademia nazionale di Santa Cecilia e il Festival di Spoleto di cui era presidente onorario. Erano le ventuno di ieri, 19/6, quando Carla, appena rientrata a Palazzo Ruspoli dopo essere stata dimessa dalla clinica Quisisana, si è spenta. I primi tentativi andarono a vuoto, finché non arrivò il vulcanico, geniale Karl Lagerfeld, che è ancora lì, dopo 50 anni, affiancato da Silvia Venturini Fendi. Un progetto che cresce di anno in anno e che si consolida attraverso una bella e solida amicizia con il Maestro Giancarlo Menotti. Con questo spirito, la Fondazione Carla Fendi ha promosso eventi e supportato progetti nell'ambito della difesa ambientale, mentre sostiene la pubblicazione di opere letterarie, opere d'arte e libri. "Anzi, mi inorgoglisce". Morì nel 2013, solo una manciata di anni dopo aver festeggiato le nozze d'oro nel corso di una festa indimenticabile cui parteciparono l'orchestra di Renzo Arbore e 400 invitati.

Share