laprovinciadelsulcis.com

Italia

Blue Whale, una indagata a Milano

Share
Blue whale chiede a una romana dodicenne di tagliarsi le vene prima indagata per l'istigazione al suicidio

La ragazza, a cui la polizia postale ha sequestrato un computer e un cellulare, è iscritta nel registro degli indagati con l'ipotesi di reato di istigazione al suicidio.

Sul tavolo del pm milanese Cristian Barilli ci sono una cinquantina di segnalazioni, inoltrate da genitori e insegnanti, su altrettanti giovanissimi che nelle ultime settimane avrebbero aderito alla "Blue Whale".

Recentemente l'autore del servizio ha rivelato di aver utilizzato a supporto dello stesso dei video falsi. La ragazza avrebbe contatatto tramite Instagram una 12enne che vive a Roma e l'avrebbe spinta a completare le prove previste dalla 'Blue Whale', il gioco della 'Balena Blu' che attraverso 50 passaggi, tra atti autolesionistici, tagli e azioni estreme e porta al suicidio chi accetta la sfida. Nei prossimi giorni, invece, ci sarà un accertamento tecnico sui messaggi che sarebbero stati spediti alla dodicenne per indurla ad incidersi la pelle.

Share