laprovinciadelsulcis.com

Esteri

Incendio Londra, Marco e Gloria sono morti: l'ultima telefonata

Share
Incendio Londra, Marco e Gloria sono morti: l'ultima telefonata

"Addio mamma, grazie per tutto quello che hai fatto per me". Le squadre di soccorso - pompieri, medici, poliziotti - hanno continuato tutta la notte a lavorare presso la Grenfell Tower di Londra, il grattacielo di 24 piani andato a fuoco nella notte tra martedì e mercoledì. Almeno 10 persone sono in condizioni critiche in ospedale. Un'inchiesta penale è stata aperta sull'incendio.

La 'dark side' di Londra è la Grenfell Tower, annerita e diventata una trappola mortale per decine di persone. La premier è stato contestata da cittadini infuriati che le hanno urlato "vergognati, codarda" mentre era in visita in un centro di accoglienza per i superstiti della tragedia. "Siamo un Paese sicuro e solidale - ha detto - che ha salvato centinaia di persone e che non ha avuto attentati". Il grattacielo popolare che fino a poco fa spiccava all'orizzonte nord Kensington, ora ricorda una gigantesca candela fumante. Le speranze di ritrovare i due corpi in vita dei due architetti veneti dispersi nel rogo a Londra, si sono dissolte nella serata di ieri quando purtroppo è giunta la notizia del ritrovamento dei loro corpi senza vita.

La polizia sta seguendo i più rigidi protocolli e per chi sta cercando parenti e amici è difficile avere informazioni. I loro genitori e l'ultima nata, di appena pochi mesi, non sono ancora stati rintracciati. Lo ha comunicato la polizia, dopo che i soccorritori hanno ribadito oggi che trovare altri sopravvissuti, a causa della "gravità dell'incendio e delle altissime temperature causate dalle fiamme sarebbe un miracolo".

ALFANO. Il ministro degli Esteri Angelino Alfano ha rivolto "un pensiero commosso" per Gloria Trevisan e Marco Gottardi, durante un incontro a Urbino sul ruolo degli Atenei nella politica estera italiana.

Share