laprovinciadelsulcis.com

Esteri

Grottammare, papà annega per salvare il figlio di 10 anni

Share
Grottammare, papà annega per salvare il figlio di 10 anni

Un uomo di 44 anni, Luca Zambrini, è morto nella mattinata di domenica 18 giugno dopo aver tentato di salvare il figlio di 10 anni che rischiava di annegare in mare. Secondo una prima ricostruzione, era in acqua col figlio di cinque anni quando entrambi si sono trovati in difficoltà. L'uomo è stato recuperato e portato a terra qualche minuto dopo da due bagnini che hanno iniziato subito il massaggio cardiaco, assistiti e coadiuvati dalla primaria di Rianimazione dell'ospedale di San Benedetto, Tiziana Principi, che si trovava sulla spiaggia.

Portato a riva l'uomo si presentava in condizioni critiche, le sue funzioni vitali erano già compromesse. È accaduto all'altezza del Koh-I-Noor di Grottammare. L'uomo purtroppo è deceduto in pochi minuti [VIDEO]e non c'è stato più nulla da fare. Non si esclude che l'incidente si sia verificato a causa delle correnti di risacca. L'uomo stava giocando con suo figlio a ridosso delle scogliere frangiflutto, un punto in cui al mattino si tocca il fondale e d è abbastanza al riparo da correnti proprio per la presenza della scogliera. Il consiglio, anche per chi sa nuotare bene, è di non avventurarsi in mare con la Bandiera rossa.

Share