laprovinciadelsulcis.com

Sport

Vigorito: "Il Benevento non si gemella con nessuno"

Share
Per Benevento - Carpi nessun maxischermo in Piazza

Un altro dato incredibile ed emozionante per chi segue il pallone a tutti i livelli è che delle tre squadre promosse in A, ben due sono formazioni che l'anno scorso stavano in Lega Pro.

"La straordinaria vittoria del Benevento che ha siglato l'ingresso nella serie A è anche figlia dell'impegno sempre profuso a piene mani dalla stampa sannita".

Il Carpi esce sconfitto dalla finale playoff contro il Benevento, ma lo fa a testa alta, come ha detto anche mister Castori alla fine del match: "Fa male, sono dispiaciuto perchè questi ragazzi meritavano di più per l'impegno messo in campo, ma non solo questa sera".

Un traguardo straordinariamente importante per il Sannio che, ne sono certo, rientrerà con meritata rilevanza negli annali storici della città di Benevento e della sua provincia.

Le celebrazioni sono andare avanti fino all'alba e, alle 2 di notte, quando il pullman della squadra del presidente Vigorito è arrivato nella centralissima piazza Risorgimento, migliaia di persone - tra cui tantissimi giovani - si sono riversate in strada per celebrare il successo sportivo della principale squadra del Sannio. Una squadra che vince ha sempre bisogno della vecchia guardia. Grazie a chi allo stadio, nelle piazze della nostra provincia, da casa in Italia e in ogni parte del mondo ha tifato Benevento e ha contribuito a scrivere questa storia che si colora delle tinte che hanno accompagnato e contraddistinto la storia della nostra città. Le streghe, come confermato dal presidente Vigorito, vogliono restarci nella massima categoria italiana, per questo sono attivi sul mercato. Lo ricordavo quest'oggi: il Benevento in serie A è indiscussa opportunità per rilanciare anche un magnifico territorio che ha risorse culturali, paesaggistiche, enogastronomiche uniche nel loro genere. Sul fronte opposto, invece, Viola sfiora la rete del raddoppio, che avrebbe potuto chiudere definitivamente il discorso promozione, colpendo in pieno il palo alla destra di Belec da distanza considerevole con il sinistro. "Questo giorno, il popolo sannita, non lo dimenticherà mai". Infatti, dei 5 gol segnati dal Benevento nei playoff, 3 portano la sua firma, e sono tutte reti pesantissime, che a Benevento non dimenticheranno mai.

Così Marco Baroni: "Il momento più difficile è stata la trasferta di Cesena". Man mano è diventato un vero e proprio sogno nel sogno e la promozione in Serie A, che non era nemmeno immaginabile ad inizio campionato, si può dire che è stata la ricompensa a tanti anni di investimenti corposi e sofferenze caratterizzate anche da ingiustizie e sfortune. Un tentativo di Di Gaudio, qualche mischia e nulla più per il Carpi, che si è arreso con dignità.

Share