laprovinciadelsulcis.com

Esteri

Pavia: ultimo giorno di scuola da incubo

Share
Un frame degli scontri

La zona degli incidenti è quella del Ticinello, non lontana dal centro della cittadina lombarda, dove hanno sede il liceo scientifico Copernico e l'Istituto tecnico industriale Cardano (Itis). Dopo un lancio di alcuni fumogeni, alcuni ragazzi dell'Itis nella tarda mattinata di giovedì sono andati davanti alla sede del Copernico, "provocando" i loro coetanei del liceo scientifico che hanno reagito in malo modo. I video pubblicati dalla Provincia Pavese mostrano chiaramente il climax di aggressività che si è sviluppato fra le mura scolastiche.

Inoltre, i vetri delle porte di ingresso del liceo sono stati frantumati, soprattutto a seguito del lancio di un cartello stradale che gli studenti delle altre scuole hanno trovato nel cortile. Tre docenti e uno studente hanno riportato alcune contusioni. Un gruppo di docenti e bidelli è intervenuto affinché la situazione non degeneresse. Gli altri studenti sono riusciti ad uscire dall'ingresso sul retro del Copernico. Il caso rischia di avere pesanti strascichi a livello anche penale: sono in corso le indagini dei carabinieri, che stanno cercando di individuare i responsabili delle violenze anche sulla base di alcuni video subito apparsi sui social network.

A sentire le testimonianze di alcuni studenti, sembra che siano di tradizione gli sfottò e qualche gavettone nell'ultimo giorno di scuola tra i ragazzi del Copernico e quelli del Cardano, ma mai si era verificato un evento simile.

La Rete degli Studenti e della Consulta Provinciale su Facebook ha condannato con sdegno "le azioni violente e insensate che violano il rispetto non solo delle persone ma anche dell'istituzione scolastica. Ci auguriamo che i responsabili vengano individuati al più presto per capire le motivazioni di quanto accaduto".

Share