laprovinciadelsulcis.com

Esteri

Clima, "Trump vuole uscire dall'accordo di Parigi" Gentiloni: "Sul commercio equilibrio positivo"

Share
Home Primo piano G7. Al via a Taormina il vertice: clima, migranti, Africa e commercio

Discussione che non si è limitata solo al clima. Ma secondo quanto riferiscono alcune fonti, Trump avrebbe rivelato ad alcuni suoi confidenti, incluso il numero uno dell'Agenzia per la Protezione Ambientale Scott Pruitt, la sua intenzione di sfilare gli Stati Uniti dall'accordo sul clima di Parigi. "Prendendone atto, i leader di Canada, Italia, Francia, Germania, Gb, Giappone" e i rappresentanti Ue "riaffermano il loro forte impegno per una rapida applicazione dell'accordo di Parigi".

Per quanto riguarda invece i flussi migratori, si legge ancora, nel comunicato, che la loro gestione richiede "sforzi coordinati", a livello internazionale e nazionale; l'intento comune è quello di far rispettare i confini e la sicurezza nazionale, riconoscendo i diritti dei rifugiati ma anche il diritto di ogni Stato a stabilire il rispetto delle proprie frontiere, stabilendo politiche che facciano prevalere l'interesse nazionale.

"Un grande meeting del G7 oggi". "Ritorno dall'Europa. Questo viaggio è stato un grande successo per gli Stati uniti", ha twittato il presidente americano, senza meglio precisare cosa intenda lui per "successo".

Germania bilancia commerciale

Donald Trump e' atterrato con l'elicottero presidenziale nella base militare di Sigonella, dopo aver lasciato Taormina alla fine dei lavori del G7. "Prenderò la mia decisione sull'Accordo di Parigi sul clima la prossima settimana!", ha scritto su Twitter Donald Trump. "Abbiamo rafforzato i rapporti con i nostri alleati", ha aggiunto.

Già a Taormina Merkel aveva definito il colloquio sul clima "molto insoddisfacente", proprio perché per Trump, come aveva spiegato in campagna elettorale, i cambiamenti climatici "sono una bufala inventata dalla Cina per minare la produzione industriale statunitense". Come nel caso di Trump, a Taormina si rincorrono ipotesi per spiegare la decisione di cancellare la conferenza stampa: ieri i due leader hanno avuto una discussione, definita "vivace e franca" dalla Merkel, senza replicare frontalmente alle accuse di Trump alle pratiche commerciali tedesche.

Share