laprovinciadelsulcis.com

Italia

Trump: non vedo nessun ruolo degli Usa in Libia

Share

Che le cose fossero cambiate con la fine della presidenza Obama lo abbiamo scritto e detto in tutte le lingue. "L'America - ha aggiunto - ha svolto un ruolo molto importante per evitare che in Libia si consolidasse una base importante del terrorismo, ora l'impegno deve essere anche politico e quindi nella collaborazione tra Italia, Usa e altri partner l'obiettivo è allargare le basi di consenso del governo di Tripoli". Insomma, Gentiloni cerca in tutti i modi di puntellare il debole governo Sarraj. Trump, parlando da una fabbrica di Kenosha in Wisconsin, ha detto che con la sua azione "stiamo mandando un segnale potente al mondo". Ma la Vinson arriverà in zona solo la prossima settimana, come ha ammesso il Pentagono, creando non poco imbarazzo alla Casa Bianca, che si è giustificata affermando di aver fatto affidamento proprio sul ministero della Difesa. "La lotta contro l'Isis è la nostra priorità, che sia essa in Siria o Iraq o in Libia".

Una svista che da un lato è stata provvidenziale, visto il tono infuocato della polemica tra le due nazioni e soprattutto i risvolti che ci sarebbero stati vista la protezione che la Cina, da anni, esercita sulla Corea del Nord, protezione che, per quanto allentata, resta sempre una punto interrogativo ancora da valutare in casi di attacco di Pyongyang da parte di Washington. Al centro, una stampa che non si è minimamente accorta di nulla fino ad oggi ma che, ennesimo paradosso, è stato il solo motivo per cui, dopo la scoperta dell'inghippo, ci si è decisi finalmente a cambiare rotta.

Share