laprovinciadelsulcis.com

Italia

Terremoto Napoli: scossa molto superficiale sul Vesuvio. I dati INGV

Share
Scossa di terremoto a largo di Torre Mileto

La magnitudo è stata di 2.4, ma ad una profondità di 28 km. La scossa tellurica, riporta l'Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia), è stat localizzata da: GEOFON Earthquake Information Service, German Research Center for Geosciences (GFZ), Potsdam.

Altre scosse di terremoto anche nella mattinata: intorno alle 07:30, una scossa di magnitudo 2.2 della scala Richter ha colpito la costa garganica, con ipocentro a 17 km. Stando ai dati raccolti dalla Sala Sismica di Roma, il sisma più forte tra quelli registrati è quello delle 00:13, avvenuto in Umbria.

Le ultime scosse di terremoto, registrate in provincia di Macerata e in provincia dell'Aquila, non hanno generato alcun danno ambientale, né tanto meno a persone.

Ancora una scossa nel vesuviano. Il terremoto è stato di magnitudo Md (di durata, cioè basata sul logaritmo della durata dell'evento sismico) 2.0. Anche questa volta l'epicentro è fissato a 5 chilometri a sud-est da Massa di Somma, nella provincia di Napoli.

Il lieve terremoto si è verificato alle 23,18 e naturalmente non si registrano danni.

Share