laprovinciadelsulcis.com

Italia

Spese pazze, la Regione chiede 3,4 milioni di euro agli ex consiglieri

Share
20170419_125115_635B4A31

La richiesta è stata formulata ieri dall'avvocato del Pirellone Antonella Forloni che ha calcolato la cifra "nella misura del 50% del danno patrimoniale e non patrimoniale" (ove per non patrimoniale si intende il danno di immagine), danno che quindi si deduce ammontare al doppio, cioè a quasi sette milioni di euro.

La provvisionale più alta è di oltre mezzo milione: 620.783,85 euro. Tra le cifre più alte chieste, oltre a quella di Galli ci sono i 439.656,87 euro dell'ex capogruppo del Pdl Paolo Valentini Puccitelli e i 414.678 dell'ex presidente del consiglio regionale ed ex assessore Davide Boni (Lega).

L'avvocato Forloni, nel suo intervento di oggi, ha spiegato che "le spese esposte erano già coperte da una indennità adeguata per svolgere l'attività istituzionale senza preoccupazione" e senza che nessuno "venisse a chiedere" come fosse utilizzata. "Nessuno scontrino - ha detto riferendosi alle giustificazioni di alcuni degli imputati - è entrato per sbaglio nella busta poi consegnata" per ottenere i rimborsi di cene, pranzi, aperitivi, omaggi floreali o toscanelli. "Questa elencazione di spese - ha aggiunto - è offensiva".

Non da poco anche la provvisionale per Renzo Bossi: 57.878,61 euro per aver messo in conto, come risulta dagli atti, non solo sigarette, campari e moijto, ma anche un paio di spazzolini con le sue iniziali e un localizzatore di autovelox.

A processo, insieme ad altri 25 politici, accusati a vario titolo di truffa e peculato, anche i lecchesi Stefano Galli, ex capogruppi della Lega Nord, Giulio Boscagli, ex assessore nella Giunta di Roberto Formigoni, e Giulio De Capitani (LN). Nell'elenco, lo ricordiamo, ci sono anche i consiglieri comaschi Luca Gaffuri (Pd), che ha risarcito 10mila euro, il leghista Dario Bianchi (19.400 euro restituiti) e Giorgio Pozzi, forzista della prima ora e già assessore regionale ai Trasporti (che ha risarcito 5800 euro). Appuntamento in aula il 10 luglio.

Share