laprovinciadelsulcis.com

Intrattenimento

Jorginho: "Barcellona? Il Napoli ha messo sotto la Juventus"

Share
Il Mattino – Calamita Jorginho: è il miglior regista della serie A

In vista del lunch match, in casa Napoli il centrocampista italo-brasiliano Jorge Luiz Frello Filho, meglio noto come Jorginho, fa il punto della situazione ai microfoni di Radio Kiss Kiss: "In ottica Champions la gara col Sassuolo sarà determinante per noi, il gruppo è in buona forma e c'è fiducia per le ultime gare di campionato". Ecco quanto evidenziato da CalcioNapoli24: "Il lavoro in mezzo al campo è merito di tutta la squadra, non solo mia: se posso smistare tanti palloni bene, bisogna fare un plauso anche agli altri che si smarcano. In questo modo arrivano i risultati e diventa tutto più semplice".

"Contro il Sassuolo sarà una partita determinante per la volata Champions League".

Sulla Nazionale: "Ogni giocatore lavora per giocare in Nazionale, vediamo quello che succederà ma ora penso al Napoli". Sabato sera Mertens mi ha fatto i complimenti per il mio passaggio filtrante, è un onore per me ricevere i suoi ringraziamenti; quel filtrante è riuscito anche grazie ai movimenti fatti da Hamsik. Ora stiamo lavorando per il presente e gettando le basi per il futuro, poi vedremo cosa accadrà. "Io sto lavorando anche per migliorare in zona gol, voglio esultare con la maglia e i tifosi del Napoli". "Il primo mi da una mano nella fase difensiva, ma Piotr è bravo in fase di palleggio".

Sulla città: "Avrò sempre questa bellissima città nel cuore, chi viene qui non la può dimenticare!"

Chi è Jorginho? "Il mio compito è quello di dare equilibrio alla squadra, cerco di farlo nel migliore dei modi, ognuno di noi ha un compito specifico".

Vivere a Napoli è qualcosa di speciale, di grande. Già, perché Jorginho è prezioso sia nell'impostazione che nella copertura e si esalta nelle partite in cui il Napoli riesce a mantenersi corto e a giocare in 40 metri. Se il Napoli gioca così bene è anche merito mio? Sono felicissimo di essere in questa squadra ed in questa città meravigliosa. E' una città che ti dà tante soddisfazioni, tu porti il loro colore che rappresenti in campo, è in più e di speciale.

Share