laprovinciadelsulcis.com

Salute

Cataldi risponde alla Nord: La Lazio per me è una famiglia

Share
Lazio la Curva Nord scarica Cataldi

Duro comunicato della Curva Nord laziale indirizzato a Danilo Cataldi, ora al Genoa: "Per uno come te non c'è più posto alla Lazio".

Ma se fino a qualche giorno fa il rientro del centrocampista romano a Formello sembrava praticamente certo, dopo la dura contestazione rivolta nei suoi confronti dalla tifoseria biancoceleste, le possibilità di rivedere Cataldi indosserare la maglia del club che l'ha cresciuto e per il quale tifa sono ora in netto calo.

Sia nella gara contro il Bologna si in quella contro la Lazio l'atteggiamento di Cataldi è stato contestato. "Come da sempre e per sempre grato e legato ai colori biancocelesti". Altre sei partite a lottare con la maglia rossoblu sul petto, poi tornerà nella Capitale per provare a convincere Inzaghi e far cambiare idea ai suoi tifosi. Probabilmente il giocatore non esultò temendo di essere in fuorigioco, ma questo non gli risparmiò le critiche. I tifosi biancocelesti gli augurano di rimanere a Genova perché "feriti" da un'esultanza col grifone. In più, pur allenandosi bene e facendo ottime prestazioni con l'Under21 e avendo partecipato agli stage azzurri, dopo il cambio di allenatore si è ritrovato inspiegabilmente indietro nelle gerarchie. Ha scelto il Club più antico d'Italia per crescere, maturare e per mettere il proprio talento al servizio di una squadra che non stava vivendo un momento brillante. Sicuramente per i tifosi si... Il Genoa veniva da un periodo difficile, con i risultati che tutti conosciamo e Danilo come giusto che sia era dispiaciuto per la situazione anche perché non riusciva a dare il proprio contributo.

Ha chiesto scusa per l'esultanza, Danilo Cataldi.

Share