laprovinciadelsulcis.com

Scienza

Asteroide gigante e molto luminoso passerà vicino la Terra oggi

Share
Asteroide 2014 JO25 19 aprile sfiora la Terra ecco come vederlo

L'asteroide 2014 JO25 sfiorerà la Terra il 19 aprile e sarà l'incontro ravvicinato con l'oggetto più grande degli ultimi 13 anni.

Si tratta dell'asteroide 2014 JO25, appena passato (in piena sicurezza) a 1,8 milioni di chilometri dalla Terra, che vediamo qui nelle immagini raccolte dal radar del Goldstone Solar System della Nasa, nel deserto della California, lo scorso 18 aprile, quando ancora si trovava a più o meno 3 milioni di chilometri. L'asteroide in questione sembra essere stato scoperto dagli astronomi del Catalina Sky Survey dell'Arizona nel 2014 ed è stato osservato in Cile fino allo scorso anno; scoperto nell'ambito di uno dei programmi della Nasa per monitorare i cosiddetti NEO ovvero tutti gli oggetti celesti che transitano nel Sistema sociale e che possono intercettare la traiettoria della Terra, rappresentando un potenziale pericolo. Ruota su se stesso con una frequenza di cinque ore e, spiegano gli scienziati del Jet Propulsion Laboratory di Pasadena, ha una superficie molto interessante da investigare, ricca di facce piatte, spigoli e cavità. Il passaggio di 2014 JO25 è previsto alle 14.24 italiane di oggi.

Gli asteroidi sono piccoli corpi che orbitano intorno al Sole a varie distanze. Chi volesse vederlo proprio bene, al comodo e al calduccio, sappia che, se non ci saranno nuvole, è prevista l'osservazione sul canale Scienza e Tecnica in diretta streaming con il Virtual Telescope a partire dalle 21,30. "L'asteroide apparirà come un puntino luminoso in rapido movimento", ha dichiarato l'esperto all'Ansa.

"L'ultimo asteroide di dimensioni simili era passato vicino alla Terra nel 2004, ed era stato Toutatis, dal diametro di 5,4 chilometri; il prossimo passaggio ravvicinato di un grande asteroide è invece atteso nel 2027 e sarà quello dell'asteroide 1999 AN10".

I passaggi ravvicinati di asteroidi di questa taglia sono piuttosto rari.

Share