laprovinciadelsulcis.com

Affari

Attenta Juventus: Real Madrid Bayern Monaco, stillicidio di errori arbitrali pro Merengues…

Share
Mercato si muovono le grandi d'Europa il Bayern spinge forte per Verratti

La partita si avvia verso i supplementari, ma ancora un'azione è degna di nota e probabilmente farà molto discutere: all'85' minuto viene espulso Arturo Vidal per un presunto fallo su Asensio; il replay, però, mostra che il suo contrasto è nettamente sul pallone e non sembra dunque esserci fallo, tantomeno un'ammonizione che, purtroppo per il cileno, è la seconda e dunque se ne va "sotto la doccia". Poker di Asensio al 112'.

Sfida spettacolare tra due big del calcio europeo al Bernabeu, la squadra di Carlo Ancelotti esce a testa alta dalla competizione con tanti rimpianti dopo l'espulsione di Vidal all'84' e il primo gol decisivo di Cr7 nei supplementari in netto fuorigioco. Il big match è al Santigao Bernabeu, dove il Real è forte del 2-1 dell'andata a Monaco di Baviera. Solo un cambio per Zidane, che inserisce il talismano Isco al posto dell'acciaccato Bale.

Gli ospiti vogliono cavalcare l'entusiasmo del momento e si rendono ancora pericolosi con Vidal, ma spara in curva davanti al portiere, che poco dopo è bravo su Ribery. I bavaresi, come detto, comandano subito la gara con personalità, tenendo alto il baricentro e provando a sfondare sulle fasce; un atteggiamento, questo, che però rischia di diventare un boomerang, visto che il contropiede dei blancos in più occasioni produce occasioni da rete.

Anche in casa del Real si fanno i conti, perché Zinedine Zidane, nonostante il successo dell'andata, non ha affatto l'intenzione di sottovalutare la squadra allenata dal suo antico "maestro". I tre episodi tutti a favore del Real Madrid arrivano dopo un altro errore di Kassai, questa volta a favore del Bayern Monaco. Al momento il Real Madrid appare favorita, non soltanto per il risultato ottenuto all'andata, ma anche per il fattore campo. Tedeschi in inferiorità numerica dall'83' per un discutibile doppio giallo a Vidal, condannati da due reti in fuorigioco del solito Cristiano Ronaldo, prima della firma finale di Asensio: interessante centrocampista iberico di 21 anni. Gli spagnoli hanno vinto gli ultimi sei quarti di finale e puntano a raggiungere la semifinale per la settima stagione di fila.

Le polemiche arbitrali non sono nuove, all'interno della faida centenaria tra queste due formazioni: eppure stavolta la rissa social potrebbe coinvolgere indirettamente anche la Juventus, impegnata domani sera al Camp Nou contro i blaugrana. Ramos, Kroos e Modric sono diffidati "e non possiamo evitarlo" e ci sarà bisogno anche di loro per fermare Lewandowski: "sappiamo che giocatore è, un vero centravanti e un plus per il Bayern". Si riscatta parzialmente con l'assist per l'1-1 di Ronaldo.

Così fa più male.

Share