laprovinciadelsulcis.com

Scienza

Windows Vista chiude i battenti

Share
Windows Vista chiude i battenti

Microsoft ha fatto sapere che interromperà oggi, 11 aprile, il supporto esteso a Windows Vista. Queste ultime erano causate dalla scarsa incompatibilità con i driver al momento del lancio e soprattutto dall'elevato bisogno di risorse (RAM e CPU).

Windows Vista, con il nome in codice Loghorn, avrebbe originariamente dovuto rivoluzionare il settore grazie al nuovo file system e l'interfaccia dell'utente, ma non è mai stato in grado di aggiudicarsi il favore dei consumatori. Microsoft aveva previsto anche la funzione Flip 3D che rendeva l'esperienza degli utenti ancora più reale. Una volta terminato il supporto offerto da Microsoft, non si riceveranno più aggiornamenti della sicurezza per proteggere il PC da virus dannosi, spyware e altri malware che possono carpire informazioni personali. Microsoft aveva progettato Vista per essere molto sicuro ed il sistema operativo era stato declinato in varie versioni per accontentare un po' tutti i target: Starter, Home Basic, Home Premium, Business, Enterprise, e Ultimate. Windows Vista, come noto, è stato uno dei peggiori sistemi operativi della casa di Redmond ed il suo market share oggi è inferiore all'1%. Si tratta di un enorme fallimento per Vista e di conseguenza ha rappresentato un motivo d'insuccesso per Microsoft.

Nonostante Windows Vista fosse reclamizzato come una piattaforma fortemente innovativa per l'epoca, fu rapidamente presa di mira per aclune specifiche problematiche. È necessario precisare che lo sviluppo del sistema operativo ha subìto radicali revisioni durante i processi di creazione discostandosi dal piano originale che comprendeva il sistema Windows Future Storage (WinFS).

A questo punto è consigliabile che i pochi che ancora lo utilizzano lo sostituiscano il prima possibile, a meno di non volersi esporre a rischi di sicurezza.

Share