laprovinciadelsulcis.com

Scienza

MWC 2017 - Sony Xperia XZ Premium, lo smartphone che gira in slow-mo

Share
Xperia XZ Premium

E le sorprese targate Sony non sono finite qua, si è infatti parlato anche di Android XPeria Touch.

Vediamo in scheda le caratteristiche del top di gamma presentato al Sony Mobile World Congress 2017.

D'altro canto il Sony Xperia XZ già in commercio non è da meno nonostante sia meno accattivante esteticamente ma con un retro in metallo e non in vetro come sul modello Premium.

Se fino a ieri gli esperti del tech si lamentavano della poca innovazione introdotta dalla casa produttrice giapponese, oggi Sony può vantare un device potente e moderno in grado di competere a testa alta contro i più famosi smartphone di Tim Cook e Lee Byung-chul. Si tratta di Xperia XZ X7s, Xperia XZ Premium, XA1 e XA1 Ultra.

Il Sony Xperia XZ Premium è il degno successore dell'Xperia Z5 Premium e la versione maggiorata dell'Xperia XZ, ottimo terminale che ha fatto del suo fiore all'occhiello una fotocamera da 23MP con triplo sensore d'immagine, un sistema di ricarica intelligente e tante funzioni smart.

La camera Motion Eye come su Xperia XZ Premium, che consente di ottenere video in Super slow motion con 960fps, mentre le tecnologie Predictive Capture e le altre funzioni aggiuntive portano i benefici delle lenti G migliorate e del nuovo motore di elaborazione dell'immagine Bionz. Ci sono anche numerosi sensori, da quello per l'umidità a quello per la temperatura passando per il barometro, quello per la luce ambientale e un sensore di prossimità per controllare se ci sono persone nelle vicinanze. Ma a rendere ancora più forte questo ambito fotografico sono lo stabilizzatore ottico dell'immagine e la messa a fuoco a rilevamento di fase, nonché l'abbinamento a una fotocamera frontale da 13 megapixel. Il display è assolutamente eccellente: 5,5 pollici di diagonale con risoluzione 4K (3840x2160p e 801ppi) in IPS LCD; in più presenta una serie di funzionalità direttamente dalla line-up Bravia delle TV, e cioè Dynamic Contrast Enhancher, X-Reality Engine e HDR. Arriveranno entro la primavera anche Xperia XA1 e XA1 Ultra, dispositivi di fascia media che proseguono la fortunata linea Xperia XA, che tante soddisfazioni ha dato a Sony in termini di vendite.

Sony ha aggiornato il processore inserendo un MediaTek P20 al posto dell'Helio P10 insieme a 4 GB di Ram. Più di semplici cuffie senza fili, da segnalare la presenza di un assistente vocale con il quale dialogare e la sensibilità ai movimenti della testa utili per svolgere alcune azioni e aver accesso alle opzioni. Il design borderless (con display che arriva ai bordi della cornice) si adegua ad un trend progettuale che molti produttori si preparano a seguire nel 2017.

Share