laprovinciadelsulcis.com

Sport

Duplice omicidio, un biglietto sulla porta del killer

Share
Roma suicida l'uomo che ha ucciso i coniugi vicini di casa

Si tratta di un loro vicino di casa, che si sarebbe suicidato sparandosi con la stessa arma usata per freddare la coppia. Freddati da alcuni colpi di pistola sul pianerottolo della loro abitazione in via Raffaele Stasi, in zona Due Ponti. Sempre da testimoni apprendiamo che la donna uccisa era nota in via Stasi in quanto si occupava di dar da mangiare ai gatti randagi della zona. Quando i carabinieri hanno fatto irruzione nell'appartamento lo hanno trovato morto. Non è escluso che ieri abbia ucciso i coniugi vicini di casa, Tiziano Lampugnani e Perla Montori, al culmine dell'ennesima lite.

Poco dopo la scoperta del terzo cadavere, che secondo i carabinieri del nucleo investigativo di via in Selci e della compagnia Trionfale, che indagano sull'accaduto, sarebbe l'assassino dei coniugi.

I militari, giunti sul posto, inizialmente avevano ipotizzato che il killer si fosse barricato dentro casa e che, dunque, non volesse aprire alle forze dell'ordine: per questo motivo sono arrivate sia un'unità dei carabinieri con compiti antiterrorismo sia i pompieri muniti di strumenti per forzare le porte. Anche per lui non c'è stato nulla da fare.

Share